cuori di legno

A volte mi manchi anche tu.
Mi manca il modo in cui i miei fianchi si incastravano tra le tue mani.
Mi manca quando prendevi il mio viso tra le mani per baciarmi.
Mi manca quando immaginavamo una vita insieme.
Mi manca quando ti presentavi sotto casa mia con un cornettone ripieno di cioccolata, anche se in genere significava che avevi qualcosa da farti perdonare.
Mi manca il modo in cui mi prendevi in giro.
Mi manca il tuo sorriso.
Mi mancano le tue camicie verdi. Ma quante ne avevi?
Mi mancano le tue mani sul mio corpo.
Mi manca il piacere che mi davi.
Mi manchi tu. A volte.

L’arrocco del Riccio, 14 marzo 2012

Annunci

ciambella

C’è un lato positivo nel fatto che non tutte le ciambelle riescano col buco: a me le ciambelle piacciono.
Se il buco non c’è, ce n’è di più da mangiare.

(Versione dolciaria del bicchiere mezzo pieno, o qualcosa del genere)

L’arrocco del Riccio, 2 aprile 2012

dormire

“A questo punto vorrei potervi riferire la metà delle cose che Alice era solita dire dopo aver proferito la sua frase preferita,  “facciamo finta”.”

(Da “Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie”, L.Carroll)

“Facciamo finta”. Io lo sottintendo, ma tutte le mie notti iniziano così.

L’arrocco del riccio, 6 febbraio 2012

fiore

“In generale si dava ottimi consigli (benché poi li seguisse molto di rado)…”  

(Da “Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie”, L.Carrol)

 

Anche io mi so dare dei consigli ottimi. Per esempio, so che dovrei prendere le distanze da te almeno per un po’, se voglio ritornare a un rapporto di amicizia normale.

Poi penso che forse non abbiamo mai avuto un rapporto di amicizia normale.

Poi penso: ma è proprio un rapporto di amicizia normale che voglio?

Poi penso: ma sarebbe normale un rapporto di amicizia normale tra noi?

Poi penso: ma perché non la smetto di pensare per un po’?

 

L’arrocco del riccio, 6 febbraio 2012